la compagnia

Matteo Marziano Graziano

2018 - in house

coreographer

Torinese di nascita, vive a Berlino e lavora principalmente in Europa.

Regista e coreografo eclettico e dedito alle arti sceniche su più fronti, Matteo Marziano Graziano ha creato scene e coreografie per solisti di livello internazionale e gruppi fino a 70 persone. La superficie delle regie di Matteo va da 1 fino a 1200 mq e le sue messe in scena sono durate da pochi minuti fino a un massimo di 10 giorni nonstop, offerte al pubblico una volta solo o fino a 53 repliche. Ha ricevuto commissioni da istituzioni rinomate quali il Balletto del Teatro di Torino, lo Schaubühne di Berlino, il Macerata Opera Festival e l’Istituto Italiano di Cultura di Jakarta in Indonesia. Tra il 2009 e il 2012 é assistente artistico ed alla coreografia di Emio Greco, che produce il suo primo assolo, ZERO. Nel 2017 é coreografo danceWEB in rappresentanza per l’Italia presso l’ImPulsTanz Festival di Vienna.

Come danzatore e performer, si é sono formato presso la Paolo Grassi di Milano ed ho preso parte a spettacoli e happening di improvvisazione di/con Lucinda Childs, Emio Greco PC, Raffaella Giordano, Ivo Dimchev, Doris Uhlich, Florentina Holzinger, Meg Stuart, Cinzia Delorenzi, e di Tino Sehgal presso le OGR di Torino.

Lavora nel mondo dell’opera iniziando ad Amsterdam come assistente alla coreografia per Stefan Herheim presso l’Opera Nazionale Olandese, e continua collaborando con registi acclamati quali Guy Joosten, Edward Dick e Nicola Berloffa e a fianco di direttori d’orchestra quali Mariss Jansons, Antonino Fogliani e Gianluigi Gelmetti.

Ha tenuta conferenze presso l’Università degli Studi di Torino e l’Università La Sapienza di Roma, la quale ha anche pubblicato un suo saggio all’interno della pubblicazione “Immaginare la Danza: Corpi e Visioni nell’Era Digitale”. Ha una laurea in Lettere ed una laurea specialistica in Coreografia summa cum laude ottenuta presso l’HZT – Interfacoltà della Danza di Berlino. È membro del direttorio esecutivo di COORPI già Coordinamento Danza Piemonte. Il suo lavoro artistico é stato sostenuto tra gli altri dal MiBACT – Ministero dei Beni Architettonici e Culturali e del Turismo e dal Berliner Senat.

Dal 2009 é consulente artistico del festival internazionale di videodanza CINEDANS di Amsterdam. I suoi cortometraggi di videodanza sono proiettati in numerosi festival internazionali. È concept developer del progetto triennale CAMPO LARGO presso la Lavanderia a Vapore e in collaborazione con COORPI e BTT.

Il suo approccio artistico é cross-disciplina (danza contemporanea, opera, video e film) ed il suo lavoro coreografico é volto alla continua riscoperta delle ragioni di movimento che esistono nei tessuti del corpo. Esplora la fisica e la metafisica del corpo contemporaneo danzante, aprendo delle finestre di riflessione esistenziale attraverso esperimenti estetici e coreografici, e ponendo grande attenzione alla relazione tra musica e corpo.

CV IT